Costruiamo un Cajon

Rispolvero un progetto che feci circa più di un anno fa, ma vedendo che il blog sta cominciando a ingranare mi sembra giusto riproporvi. Il titolo per alcuni può risultare un po’ criptico: vediamo dunque di fare un po’ di chiarezza.

Cos’è un cajon?
Il Cajon è uno strumento musicale da annoverare tra le percussioni. Nasce in Perù nella cui lingua “cajon” significa letteralmente “cassetta”. Questo deriva essenzialmente dal fatto che le popolazioni indigene nelle prime versioni percuotevano proprio delle cassette della frutta per fare musica.
Da allora il cajon è stato perfezionato: a oggi si presenta come un parallelepipedo di circa mezzo metro di altezza e trenta cm di profondità e larghezza.Il lato anteriore e posteriore si differenziano da quelli laterali; il primo infatti è più sottile e costituisce la superficie battente mentre il secondo ha un foro nel mezzo per consentire l’uscita del suono.All’interno è presente una cordiera costituita da corde di chitarra per variare il timbro dello strumento.

Lo strumento( introdotto da Paco de Lucia nel flamenco) si presenta così:

cajon.jpg

Vediamo le fasi della costruzione. Il tutto è abbastanza semplice: basta costruire un parallelepipedo di legno e forarlo sul lato posteriore. All’epoca non feci foto ma sono convinto che riuscirete nell’intento anche senza il supporto visivo delle varie fasi.
Tagliate delle dimensioni che volete le varie facce del cubo e usate colla vinilica per unirle ( la parte anteriore lasciatela aperta x adesso). Ricordatevi prima di incollare di disegnare una circonferenza sul lato posteriore e con un traforo da legno o con una fresa di fare il buco.
Una volta uniti i pezzi vi manca solo la parte anteriore ( lato battente) per la quale va usato un compensato più sottile. Per farlo suonare con maggiore timbro viene messa una o più corde di chitarra sul lato anteriore. Le modalità sono diverse ma il concetto è sempre lo stesso: quando lo strumento verrà percosso il suono prodotto grazie alla corda che sbatte ricorderà quello di un rullante per batteria.

s6000178.JPGs6000180.JPGs6000177.JPG

Come vedete nell’immagine io feci dei supporti per le corde e le attaccai direttamente al compensato, altri come questo articolo (leggetelo ci sono tutte le fasi) che ho trovato su internet legano le corde alla struttura. A voi la scelta! provate varie combinazioni e cercate il sound che più vi aggrada.
Il lato battente va attaccato con dei chiodini al resto delle struttura ma vi raccomando al fine di farlo vibrare in modo corretto la parte superiore deve rimanere aperta

s6000184.JPG

Questo vi permetterà di creare un suono in queste zone molto secco ( se vogliamo tornare all’analogia della batteria questa è la sezione piatti :) )

Lo strumento può essere personalizzato in mille modi: io ad esempio per cercare nuove sonorità feci due cassettini laterali al cui interno legai dei campanellini

s6000180.JPGs6000179.JPGs6000181.JPG

Ultima foto a dx : scherzi del legno,sembra o no un elefante?

Il meglio di sè lo strumento lo da se amplificato: mettete un microfono all’interno e uscite dalle casse durante un esibizione Unplugged, vi assicurò che il suono risultante non vi deluderà.

Attenzione: Come qualsiasi strumento bisogna essere un minimo capaci di suonarlo:
a riguardo vi segnalo delle Lezioni (in italiano)
:

http://www.jazzitalia.net/lezioni/carlomarzo/indicecarlomarzo.asp

Be Sociable, Share!

65 pensieri su “Costruiamo un Cajon”

  1. Ci ho provato ma credo proprio di essere un caso irrecuperabile!IhIhIh! non credo si essere riuscito ad inserire le foto del mio cajon correttamente, ma ci riproverò in un’altra occasione. Auguro un buon fine settimana a tutti! Ciau!

  2. ciao scusa…volevo sapere ma le corde tu le hai proprio incollate alla parte battente oppure cosa??? perchè nn lo capisco molto bene …aspetto una tua risp grazie

  3. ciao anche io volevo costruirmi il mio cajon ma sono indeciso su che legno usare:
    - la faccia battente ho intenzione di usare compensato di betulla di 3-4mm di spessore
    - le altre faccie non so cosa usare (nella mia città il compensato di betulla l’ho trovato fino a 6mm di spessore) cosa mi potete consigliare?
    - invece per la faccia con il foro che legno devo usare?
    Grazie a tutti a presto

  4. Ciao ragazzi. Sapete che tensione devono avere le corde sulla tavola battente? Le mie sono talmente tese che quasi suonano…

  5. ciao… io voglio cominciare a costruirne uno!!! per poi sperimentare anche la costruzione di rullanti congas e altre percussioni!!! :) Volevo chiedere: ma al posto di utilizzare le corde di chittarra non si puo applicare una cordiera???…

Rispondi