Serie TV: in arrivo Lost 2 e Supernatural

images.jpgDa fonti ufficiose ma attendibili apprendiamo che la Rai ha finalmente deciso di pianificare la messa in onda della seconda serie di Lost (già trasmessa dal canale satellitare Fox questo autunno e in onda da dicembre sulla tv svizzera). Per chi quindi è riuscito a resistere fino ad ora (non so come :)) ed è fermo alla prima serie di Lost, l’appuntamento è dal 13 febbraio ogni martedì alle 21:05 su RaiDue. Verranno trasmessi due episodi che saranno seguiti alle 22:35 da un episodio di una serie inedita che ha avuto un ottimo successo in America: Supernatural. Questa serie ha debuttato negli USA nel settembre del 2005 sul network The WB e dopo 22 episodi lo scorso settembre è partita la seconda serie sul nuovo network The CW. La serie segue le vicende dei fratelli Sam e Dean Winchester, che viaggiano per gli Stati Uniti sulla loro Chevrolet Impala nera del 1967 per cercare di spiegare fenomeni paranormali e legati al soprannaturale, al tempo stesso tentando di risolvere alcuni misteri della loro famiglia. Ogni episodio si focalizza su un fenomeno soprannaturale realmente esistente tra le leggende metropolitane della cultura americana (tra gli altri, si vedranno il Wendigo, Bloody Mary, lo Spaventapasseri, …), e i fratelli si sposteranno da uno Stato all’altro per indagare e cercare di risolvere i misteri. Data la mia passione per l’argomento (da accanito fan di X-Files) lo vedrò di sicuro e vi darò un giudizio. Fate altrettanto! Intanto vi posto qui sotto un trailer della serie giusto per averne un’idea.

Buona visione…

By Fox

Una risposta a “Serie TV: in arrivo Lost 2 e Supernatural”

  1. Ho avuto modo di vedere le prime 3 puntate di Supernatural. La serie richiama chiaramente altri telefilm, da Tru calling o Buffy per il tema della missione, a X-files per il soprannaturale ma anche molti filoni del cinema horror. Risultato una serie fondamentalmente già vista (almeno per quel che ho potuto vedere) e davvero poco originale. Sinceramente mi aspettavo qualcosa di più.

I commenti sono chiusi