Testare PCB: il metodo Marcasso

Nella costuzione di pedalini per chitarra o altri circuiti elettronici a volte (io non ho ancora avuto necessità) può essere utile ricorrere all’ausilio di zoccolini per i componenti: in questo modo risulta più semplice fare delle prove e dei test.

Vi riporto una discussione che ho avuto con Marcasso( amico di Forum ) a riguardo:

….
(19:26:22) Freedreamer: sono abbastanza preciso quando faccio gli effetti
(19:26:41) markasso: anch’io cerco di esserlo, ma..
(19:26:43) Freedreamer: devo dire che escono quasi tutti al primo colpo x adesso
(19:27:00) markasso: cmq ho trovato un metodo abbastanza valido..
(19:27:05) markasso: zoccolo tutto!….

Fin qui si vede la differenza tra i due metodi (validi entrambi ribadisco).

Credevo che l’espressione “zoccolo tutto” si riferisse a zoccolo quello che mi serve….

ed invece:

zoc.jpg

GRANDISSIMO!!!

Marcasso ha optato x testare i pedali zoccolare tutto. Vi mostro l’immagine perchè sinceramente non avevo mai visto un a cosa così: ha un suo fascino.

Il mio consiglio è : zoccolate quello che avete bisogno, di solito transistor o al limite qualche componente di cui non sapete il valore. Se proprio siete insicuri ricordatevi però che c’è sempre il metodo Marcasso: Funzionamento assicurato.

Stay tuned

6 risposte a “Testare PCB: il metodo Marcasso”

  1. Bella pensata MArcasso!
    Ci avevo pensato anch’io a dire il vero ma non ho mai avuto il coraggio.
    Tra l’altro è ottimo se si vogliono fare modifiche che riguardano sostituzioni di componenti al volo

  2. Sono d’accordo con Ucho..la tentazione c’è stata, ma poi la pigrizia ha avuto il sopravvento!
    Tutto sommato basta avere cura e il risultato è lo stesso…
    Certo è ottimo per provare componenti diversi in ciruiti difficili da fare su breadboard!

  3. SPETTACOLARE !!!
    non avevo mai visto un ciruito del genere….

    Cmq io consiglio di mettere zoccoli solo a ciruiti integrati, transistor ed altri componenti delicati, mi sembra un attimo esagerato zoccolare le resistenze…. 🙂

    Per fare delle prove consiglio di usare delle breadBoard

  4. Beh, devo dire che sembra piuttosto comodo, ma a me piace utilizzare la mia pompetta aspirastagno! 😉

  5. Non male come idea però per molti componenti penso non sia necessario. Comunque se si crede di dover intervenire su qualsiasi comp. per modificare il circuito allora questo metodo può andar bene.

  6. Figo!!!
    Un Big Muff Triangle, versione di tonepad!!!
    Zoccolare il tutto secondo me è superfluo, considerando anche quanto costano le strisciette da cui si ricavano quegli zoccoli, però per transistor integrati e diodi è sacrosanto!!!

I commenti sono chiusi