Glipper! copiando e incollando quante cose possono succedere…

Copiando e incollando può succedere di copiare due volte e perdere quello che si era copiato prima, oppure di dover copiare svariate cose da un documento per poi inserirle in un altro,coppure capita di star scrivendo una tesi di laurea e di copiare e incolare citazioni, numeri, eccettera…insomma il tasti ctrl+c ctrl+v delle nostre tastiere sono oramai consumati!

Adirittura c’è chi parla di generazione copia e incolla (vi identificate?) anche se a mio modo di vedere una educata forma di copia e incolla e una attenta citazione delle fonti può essere la chiave per creare nuova informazione in maniere intelligente.
Lasciamo perdere gli interessanti aspetti morali e sociali dell’arte di copiare e incollare 🙂 e ritorniamo all’aspetto tecnico: copiando e incollando può succedere di perdere per strada il copiato o di incollare qualcosa di sbagliato…in tal caso l’esclamazione più appropriata è sicuramente: Glipper! Dai che scherzavo, Glipper è lo strumento che fa al caso nostro, infatti è un clipboard manager, ovvero aiuta a non perdere per strada le cose copiate! Ora vi spiego come installarlo nella vostra Ubuntu.

sudo apt-get install glipper

Ora bisogna aggiungere glipper alla lista di programmi avviati ad ogni sessione. In gnome basta fare System → Preferences → Sessions e lì cliccare su New e poi mettere in Name: Glipper e in Command Glipper.

session.png

A questo punto ogni volta che avviate gnome vi trovere la simpatica icona di glipper nella notification area. Le preferenze da settare sono davvero poche ma comunque vediamole assieme.

preferences.png
  1. Numero di frasi copiate da ricordare
  2. Lunghezza massima della frase da ricordare
  3. Questa è interessante se lavorate con il mouse invece del touchpad. Quando evidenziate una parola questa viene copiata automaticamente poi se schiacciate la rotellina viene copiata.
  4. Abilita il tradizionale ctrl+c/ctrl+v
  5. Ciò che avete copiato attraverso il ctrl+c appare in grossetto nella clipboard di Glipper
  6. Permette di salvare l’insieme delle frasi copiate per ritrovarle al successivo avvio
  7. Permette di definire quale combinazione di tasti apre la clipboard (quella di default mi pare ottima)

Questa è la lavagna che vi appare quando cliccate su Ctrl+Alt+c

clipboard.png

Ora non vi rimane che lavorarci per un paio di giorni…non lo lascerete più, Glipper!

PS
C’è anche la versione per KDE si chiama Klipper ma come non uso KDE non ho molte altre informazioni…in ogni caso se qualche lettore vuole suggerire…è benvenuto 🙂

9 risposte a “Glipper! copiando e incollando quante cose possono succedere…”

  1. ciao, ho letto un tuo blog sul forum di ubuntnu.. sei la mia unica speranza ti devo chiedere un grosso favore…
    è da 2 settimane ch esto cercando di installare con ndis wrapper la maledetta chiavetta wireless fornita da alice che hai anceh tu, solo ch emi manca un driver quello della atherios.. saresti così gentile da mandarmelo e magari spiegarmi come hai fatto a installare il wireless su edgy ?? grazie in anticipo… ti lascio il mio indirizzo di msn

  2. Direi che siamo un po’ OT :potevi mandarmi una mail per questo…. cmq quella chiavetta su feisty non sono riuscito a farla andare. Su edgy non c’erano problemi ( solito uso di ndiswrapper caricando entrambi i driver .inf) ma su ubuntu 7.04 ci ho rinuciato e ho preso una scheda PCI come spiego qui:
    http://www.freedreamer.it/?p=756

  3. Ciao! Ottimo post, anche io da quando ho scoperto Glipper non posso più farne a meno 🙂
    il mio problema principale era copiare tra applicazioni GNOME e KDE, senza contare Firefox, che non manteneva la clipboard una volta chiuso…

    Mi sono permesso di linkarlo a un post che ho scritto qualche tempo fa: http://www.freedreamer.it/?p=813

I commenti sono chiusi