XFWM4 al posto di Metacity: efficienza e bellezza al potere in Ubuntu

Ecco a voi una guida di un nostro lettore(*Gian*) , spero non sia l’ultima visto che è davvero ben fatta! by freedreamer

Premessa Personale (by *Gian*)

Non sono un guru di linux. Semplicemente leggo molto di quel che mi piace e provo! Quindi riporto quel che ho letto e per mia esperienza personale vi racconto problemi, pro e contro…

Premessa alla Guida

Mi piace avere un bell’ambiente di lavoro…in cui mi diverto e posso lavorare velocemente e bene. Ancora con Ubuntu Edgy avevosperimentato il compiz ma sul mio “vecchio” laptop (centrino 1.More...4GHz, 512MB RAM, 60 GB, scheda grafica Intel) ma sinceramente, anche con il minimo degli effetti, era un po’ scattoso. Poi con Ubuntu Feisty per ben due volte ho provato ad attivare Compiz ma niente l’idea di un generale rallentamento mi dava fastidio. Nel mio cervello continuavo a pensare che belle le trasparenze e le ombre: le voglio, le voglio, le voglio, … Poi mi imbatto in questa guida , provo questa soluzione Tema Metacity come Compiz? bello, nessun rallentamento ma inutile dirlo non era certo Compiz 🙂 E qui inizia la guida…

How to XFWM4 al posto di Metacity:
La soluzione alla mia voglia di ombre, trasparenze e velocità si chiama XFWM4 il window manager di default di XFCE. Il gioco è mettere XFWM4 al posto di Metacity, il WM predefinito di GNOME. La sostituzione è semplice-semplice e il risultato…vedete voi 🙂

xfwm4.png

Scarichiamo e installiamo XFWM4:

sudo apt-get install xfwm4 xfce4-mcs-manager

Aggiungiamo XFWM4 tra i composite manager di Gnome:

sudo gedit /usr/bin/gnome-wm

Alla riga 102 troverete la seguente linea:

openbox|enlightenment|e16

che va sostituita con:

openbox|xfwm4|enlightenment|e16

Chiudete e salvate il file.

Nel caso abbiate Ubuntu Edgy troverete:

openbox|e16

che va sostituita con:

openbox|xfwm4|e16

Ora non ci rimane che creare un file in cui definiamo il window manager:

echo export WINDOW_MANAGER=/usr/bin/xfwm4 >> ~/.gnomerc

oppure:

gedit ~/.gnomerc

Li scrivete:

export WINDOW_MANAGER=/usr/bin/xfwm4

Chiudete e salvate il file. Ecco arrivati a questo punto il gioco è fatto. La prossima volta che riavvierete Gnome (Ctrl+Alt+Backspace) XFWM4 si prenderà cura delle vostre finestre.
Nel caso in passato abbiate salvato una sessione in passato di Gnome o abbiate l’opzione automatically save changes to session attiva la precedente azione non avrà alcun effetto quindi dovrete digitare nel terminale:

rm ~/.gnome2/session

e poi:

killall metacity && xfwm4

Per completare l’opera non vi rimane che metter mano al setting di XFWM4:

xfce-setting-show

Se poi decidete che XFWM4 vi piace e volete accedere al suo setting direttamente dal menu (System ->Preferences -> Windows) dovete fare le seguenti mosse:

sudo gedit /usr/share/gnome/wm-properties/xfwm4.desktop

Copiate e incollate questo:

[Desktop Entry]

Name=Xfwm4

Exec=xfwm4

# name we put on the WM spec check window

X-GNOME-WMName=Xfwm4

# our config tool

ConfigExec=xfce-setting-show

Salvate e chiudete. Digitate:

sudo /etc/init.d/readahead start

Ora alla voce Windows del menu dovreste trovare lo strumento di setting di XFCE per le finestre e gli workspaces.

xfce-setting-manager.png

Non vi rimane che settarlo a piacere e godere del nuovo bellissimo desktop. Oltre la bellezza, avrete velocità (tenete conto che normalmente tenevo Metacity con l’opzione reduced_resource attiva…) ed efficienza, infatti XFWM4 permette la massimizzazione verticale e orizzontale, il posizionamento delle finestre all’esterno dello schermo e altre piccole chicche…

grrrrrrrrr….non mi piace XFWM4 rivoglio Metacity!

ok, ok, non ti arrabbiare 🙂

La cosa è semplice, basta aprire un terminale digitare:

rm ~/.gnomerc

killall xfwm4 && metacity

Nel caso non ricompaiano i bordi delle finestre non vi rimane che fare un bel Ctrt+Alt+Backspace e Metacity ritornera in tutto il suo “splendore”. Per rimuovere totalmente XFWM4 non vi rimane che dare:

sudo apt-get remove xfwm4 xfce4-mcs-manager

ed eventualmente (nel caso abbiate installato Xbindkeys e/o Openbox):

sudo apt-get remove xbindkeys xbindkeys-config

e/o

sudo apt-get remove openbox

[Postilla per chi ha Edgy]

In varie parti di Ubuntu Forums segnalano di fare una piccola modifica nel file xorg. Io ho provato su Ubuntu Feisty, sia con, sia senza ma non ho notato nessuna differenza. Pertanto, come è meglio non toccare xorg.conf se non con cognizione di causa vi consiglio di lasciarlo così com’è. Probabilmente può servire su Ubuntu Edgy quindi la segnalo:

sudo gedit sudo gedit /etc/X11/xorg.conf

alla fine del file aggiungete:

Section “Extensions”

Option “Composite” “Enable”

EndSection

Controindicazioni (poche) e soluzioni

1. Non funzionano più i keybindings di Metacity ovvero le scorciatoie da tastiera.

Soluzione: Installare Xbindkeys e rimettere le proprie scorciatoie da tastiera.

xbindkeys.png

Quindi:

sudo apt-get install xbindkeys xbindkeys-config

Poi da terminale fate partire Xbindkeys e immettete le
vostre scorciatoie nella spartana interfaccia grafica quindi:

xbindkeys

xbindkeys-config

Per definire le scorciatoie e sufficiente cliccare sultasto Get Key.

Ora non rimane che far si che il programma parta ad ogni avvio. Aggiungete la voce in Session e il gioco è fatto. Quindi System -> Preferences -> Sessions cliccate New e inserite xbindkeys nel campo command.

session.png

2. Non funziona più il run-dialog di Gnome.

Soluzione: Installare openbox.

sudo apt-get install openbox

e associare in Xbindkeys ai tasti alt+f2 il comando: gnome-panel-control –run-dialog.

run-application.png

3. Non funziona più la voce Keyboard Shortcuts nel Gnome Control Center.

Soluzione: ?

Purtroppo non so come risolverlo. Dando da terminale:

gnome-keybinding-properties

Mi risponde un bel Segmentation Fault e quindi non so che pesci pigliare ma comunque per me non è un problema vitale.

4. L’effetto oscuramento quando, per esempio, dovete mettere la password di root è abbastanza schifoso e rallentato.

Soluzione. Basta andare in Sistema -> Preferenze -> Preferenze delle tecnologie assistive -> Password dialogs as floating windows.

assistive.png

5. Sono ricomparsi i beep di sistema (che avevosostituito con i Visual System beep) nel teminale.

Soluzione: Basta andare in Terminal -> Edit -> Current Profile e nella scheda generale deflaggare la voce Terminal beep

beep.png

Links

Replace Metacity by XFWM4

XFWM4 with fancy (and fast) composite manager in Gnome

Varie ed eventuali post su Ubuntu Forums

12 risposte a “XFWM4 al posto di Metacity: efficienza e bellezza al potere in Ubuntu”

  1. anche con metacity si puo’ fare il maxmise verticale ed orrizzontale,
    ci sono i keybind e forse i tasti (devo controllare)

  2. @Calca
    Vero non me ne ero accorto…si possono impostare degli shortucut per le due azioni

    Adesso non dirmi che c’erano anche le trasparenze 🙂

  3. allora ho un problemino , ogni volta che riavvio devo forzare da terminale xfmw4 perkè di default mi carica metacity.. è un po’ una palla.. soluzione?

    per quanto riguarda openbox io non l’ho messo ma uso la deskbar che mi permette di eseguire i programmi nello stesso identico modo
    http://www.freedreamer.it/?p=778

    devo dire che è molto meglio questo che metacity!

  4. Ciao!!! COmplimenti per la guida

    In xfwm4.desktop
    ultima riga
    ConfigExec=xfce-setting-s how

    tra la ‘S’ e l’ ‘H’ hai messo uno spazio per sbaglio 😉

  5. ciao, ottima guida solo che ora a me da problemi;
    uso >>ubuntu jaunty 9.0.4 <<
    prima di tutto dando il comando
    “sudo apt-get install xfwm4 xfce4-mcs-manager” dice:
    “Il pacchetto xfce4-mcs-manager non ha versioni disponibili, ma è nominato da un altro pacchetto. Questo significa che il pacchetto manca, è diventato obsoleto o è disponibile solo all’interno di un’altra sorgente
    Tuttavia questi pacchetti lo sostituiscono: xfce4-settings”
    e vabè installo questo nuovo..
    poi seguendo il comando “rm ~/.gnome2/session” mi dice che il file non esise e andando a contrallare il percorso in effetti “session” non esiste proprio!
    Ho notato anche che ormai il comando “xfce-setting-show” non funziona più..e nel file di configurazione io l’ho sostituito con
    “xfce4-settings-manager”
    Morale della favola riesco ad installare xfmw4 ma non riesco a farlo partire all’avvio in automatico, qualche suggerimento? è un peccato questo xfwm4 sembra davvero forte 🙁
    saluti

I commenti sono chiusi