Desktop Flickr Organizer – l’ho provato!

Riprendo la notizia.

Desktop Flickr organizer è un leggero programmino basato su Mono che permette di gestire il proprio photostream su flickr comodamente dalla propria workstation.

Installazione molto semplice, tramite il terminale basta scaricare i pacchetti che lo stesso sito ufficiale consiglia e il file tar del software. Una volta soddisfatte le dipendenze, basterà lanciare il file direttamente dal vostro File Explorer o creare un collegamento tramite un’icona ed il gioco è fatto!

Appena aperto, chiederà di effettuare la registrazione della chiave API presso il proprio account di Flickr; assolutamente in automatico inizia il download delle anteprime delle immagini del proprio photostream che vengono organizzate su base cronologica.

desktop flickr organizer

Una volta completata questa operazione, sarà possibile ordinare le immagini anche in base alle tag o ai gruppi in cui queste sono state inserite. Cliccando sulla singola immagine,è possibile modificare titolo, descrizione, tags, proprietà di sicurezza, proprio come dal sito.

Completa le funzionalità di questo software anche uno script per effettuare l’upload delle immagini e, soprattutto, uno per il download delle stesse, operazione molto comoda se si vogliono scaricare in toto tutte le fotografie presenti sul proprio spazio, ad esempio in caso di backup di sicurezza.

Sinceramente? bella l’idea, soprattutto perché permette di avere una valida alternativa all’ottimo jUploadr, però trovo alquanto inutile la gestione dei tag e dei gruppi tramite questo sistema, visto il tool gold-standard inventato da Flickr sul proprio sito per organizzare i propri scatti!

5 risposte a “Desktop Flickr Organizer – l’ho provato!”

  1. >trovo alquanto inutile la gestione dei tag e dei gruppi tramite questo
    > sistema, visto il tool gold-standard inventato da Flickr

    A quale tool ti riferisci?
    E comunque sei riuscito a far funzionare il tool dei gruppi di DFO? Io no…

  2. Ah ok… cmq il ragionamento che sta dietro a DFO è che puoi effettuare tutte le modifiche che vuoi da offline, cosa che col tool di Flickr non puoi fare.

  3. sì lo so, però nel mondo del Web 2.0 è davvero così utile?nel senso, ovvio che probabilmente torna utile per chi non possiede un collegamento ad internet ad alta velocità, però appunto, l’utilità è riservata a questi casi!

I commenti sono chiusi