Easyvibe: Sviluppo e modifiche.

univibe.jpg

Aggioranmento 16/03/08:aggiunta mod volume by me.

Aggiornamento 16/6/07

Aggiornamento 9/9/07: Inserita Modifica pedale Espressione

Aggiornamento 24/2/08 Aggiunta modifica pedale espressione Di Zoso, in una parola splendida!

Salve ragazzi, parliamo oggi di uno dei più bei pedali che abbia mai costruito:L’easyvibe. Per chi non conoscesse tale effetto ,è un clone del famoso pedale( Univibe ) usato dai più famosi chitarristi ( Hendrix, Vaughan ..) e trattasi di un tremolo + chorus. Il progetto originale è di John Hollis:

http://www.hollis.co.uk/john/circuits.htm

Per i materiali del progetto vi rimando a questo PDF di geofex dove troverete anche la PCB:

http://www.geofex.com/PCB_layouts/Layouts/easyvibe.pdf

Attenzione: La Pcb ha piste molto vicine, quindi occhio a quando la fate. Il circuito ha un oscillatore e quattro filtri passa tutto il cui sfasamento viene controllato dalle 4 fotoreistenze illuminate dai 4 led: Si prendono 4 fotoresistenze del valori che volete , l’originale monta questi valori :

http://www.banzaieffects.com/Photo-Cell-20-100k-ON-pr-17337.html

avvicinate i led alle resistenze e con della guaina termorestringente bloccate il tutto:

imgp1678.JPGopto-coupler.jpg

Per quanto riguarda i doppi operazioneli potete usare qualunque TL06x : io ho provato TL072 che funzioano ma ve li sconsiglio, usate dei TL064 se li trovate e vi troverete alla grande. Dal Layout non si capisce molto riguardo alla disposizione del catodo (k) e anodo(a) dei diodi, quindi eccovi un immagine chiarificatrice:

vibeleds.gif

Modifiche Dopo che lo avrete costruito può darsi che vi rendiate conto che il volume di uscita sia un po’ basso a pedale attivo, cerchiamo dunque di modificare il guadagno del primo operazionale: (vi rimando qui per un analisi del guadagno) agendo sulla resistenza in retroazaione portandola a 100k: easyvibe4.jpg

E’ possibile inoltre che a pedale spento o acceso (sopratutto se usate una pedaliera) sentiate nell’ampli un ticchettio continuo, sono impazzito per questa cosa vi assicuro 🙂 .. ma c’è un rimedio per fortuna:aggiungere un filtro sull’alimentazione

easy.jpg

Impressioni. Il pedale è una favola ve lo assicuro, lo uso da un anno e mi sono sempre trovato benone.il suono come dice lo sviluppatore e molto simile all’originale ma ha di comodo che il circuito è alimentato a 9V ed è di più facile produzione. Se qualcuno volesse comunque cimentarsi sul vero univibe qui troverete un’esauriente spiegazione:

Neovibe Diyitalia

Vi posto per finire alcune immagine e un sample:

imgp1680.JPGimgp1681.JPG

eccovi un sample: Ascoltami Spero sia abbastanza,se avete domande fate pure!

Aggiornamento;

ho finalmente raggiunto la pace dei sensi 🙂 . Se notate che il pot del depth agisce solo dopo i 3/4 eccovi al soluzione: sostituite il pot con un 100k logaritmico inverso e vedrete che il tutto risulta molto più naturale. Se non disponeteo non sapete cosa sia un “log reverse” eccovi un articolo ben fatto dopo troverete un trucco per ottenere un “reverse ” partendo da un pot lineare:

http://www.geofex.com/Article_Folders/potsecrets/potscret.htm

Al solito se avete problemi fate sapere.

Alla proxima! stay Tuned

Modifica: Aggiunta pedale espressione by PLG

easy_vibe_exp_pedal.jpgvibe_3.jpg

Seguendo lo schema di sopra e con questi piccoli consigli di PLG non dovreste aver difficoltà nella costruzione:

  • per l’exp pedal si può usare un pedale per volume di quelli economici che si trovano sul mercato;
  • installare dall’interno tramite cavo un jack stereo collegato ai poli 1-2-3 del pot interno al pedale come indicato nello schematic (con riferimento al jack si ha 1_segnale;2_terra A;3_terra B);
  • usare un ingresso a pannello per jack stereo con doppio switch on/off;

Ecco delle foto del capolavoro di PLG:
vibe.jpg

vibe_2.jpg

Che dire grazie Pier per il tuo supporto!!!!

Guida di Zoso per la modifica del pedale espressione:

La mia intenzione, con questo materiale, è quella di rendere più comprensibile il wiring
necessario alla “Pedal Expression Mod” anche ai principianti.

Il progetto a cui farò riferimento è quello di Geofex:
http://www.geofex.com/PCB_layouts/Layouts/easyvibe.pdf

La prima cosa importante da considerare, è che la presa jack da pannello che dovremo usare
dovrà essere necessariamente stereo, DPDT (ovvero dovrà comportarsi da deviatore)
ed isolata. La mia scelta è ricaduta su questo modello:
http://www.banzaieffects.com/Stereo-jack-closed-DPDT-insulated-pr-20099.html
ed il disegno esplicativo che ho creato, si riferisce proprio alla presa jack che vo ho
linkato. E’ ovvio che andrà bene qualsiasi altro modello purchè sia come già detto “Stereo”
“Isolata” e “DPDT”.

disegno-collegamento-pedale-espressione.jpg

Veniamo alla descrizione del corretto cablaggio (wiring). A tal proposito bisogna
considerare un’altra cosa importante e cioè che una volta inserito il jack del pedale nella
presa, il potenzometro principale del “RATE” si dovrà disattivare.
Per far ciò esaminiamo il disegno. Se osservate la vista posteriore della presa jack da
pannello, noterete la presenza di otto “lugs” ovvero alette o linguette, come preferite,
le quali hanno alcune caratteristiche che andiamo subito ad esaminare:
con l’aiuto di un tester bisogna cercare i lugs che, senza alcun jack inserito nella presa,
hanno continuità tra di loro. Nel mio caso sono i numeri 2 – 3 e 6 – 7. Questo significa che
il segnale passa dalla n° 2 alla n° 3 e dalla n° 6 alla n° 7. Adesso inseriamo un jack nella
presa ed andiamo a controllare con il tester. Qualcosa è cambiato: adesso vi è continuità
tra la n° 1 e la n° 2 e tra la n° 5 e la n° 6 questo perchè la presa, come già detto, si
comporta da deviatore all’inserimento del jack.
ci sono altre due lugs sul retro: la n° 4 ed la n° 8. Sempre con l’aiuto del tester e con il
jack inserito ci accorgeremo che corrispondono rispettivamente al “TIP” ed al “RING” dello
spinotto jack.Per far si che il potenziometro principale del “rate” funzioni quando il jack
è disinserito e si disattivi all’inserimento quest’ultimo, dovremmo quindi cablare
nel seguente modo (osservate il layout del progetto):

– Il lug 2 della presa va connesso alla R22 riportata sul progetto;
– il lug 6 della presa va connesso alla R21 riportata sul progetto;
– il lug 9 della presa (posto il alto ed in posizione avanzata sul corpo della stessa)
va connesso al C8 riportato sul progetto;
– sempre il lug 9 della presa va connesso al lug 3 del potenziometro “rate” dell’effetto;
– il lug 3 della presa va connesso al lug 2 del potenziometro del “rate”;
– il lug 7 della presa va connesso al lug 1 del potenziometro del “rate”;
– servendoci di un jumper o un pezzo di cavo, andremo a collegare tra di loro i lugs 1 – 8
e 4 – 5 (come mostrato nel disegno).

Con il wiring descritto, se eseguito correttamente, all’inserimanto del jack riusciremo a
disattivare il potenziometro del “rate” dell’effetto, sfruttando quello del pedale.
Spero di essere stato sufficientemente chiaro. Buon lavoro!

Aggiornamento:Modifica Volume ,LED pulsante e altro by Freedreamer

Poichè Zoso aveva bisogno di una mod per questo pedale volume ho pensato di fare alcune modifiche cambiando il primo stadio di amplificazione aumentando il guadagno(nel caso vogliate più volume aumentate la res da 470K in retroazione al primo opamp). Ho cambiato anche le resistenze in ingresso da 10meg perchè a mio aviso inutili e potevano portare a troppo rumore. La risposta in frequenza rimane la stessa , tranquilli, questo a patto di modificare il valore del cap in ingresso a 10n .L’impedenza in ingresso si abbassa ma rimane circa a 500k, valore più che accettabile a mio avviso.Ho aggiunto anche una modifica per avere il LED pulsante con la velocità del rate(carino a vedersi) e un filtro sull’alimentazione un po’ migliore.

Zoso l’ha provato e funziona 🙂 a quanto sembra è rimasto contento …

Faccio una nota: se è possibile controllate che il bias sui diodi sia ad un valore più vicino possibile a 4,5V.

Ho già parlato troppo…ecco un immagine delle mod sulla basetta di Geofex dove troverete anche i collegamenti per azionare il vibrato con un pulsante a pedale. (grazie Zoso) Vi metto anche lo schema modificato a mano e vi chiedo se qualcuno ha tempo di ridisegnarlo in modo da pubblicarlo qui…GRAZIE

easyvibe_volume.jpg

easyvibe-vol-mod.bmp

50 risposte a “Easyvibe: Sviluppo e modifiche.”

  1. Pur non essendo un pedale che stimola il mio interesse … complimenti per la realizzazione e la ‘tutorializzazione’ ;)))

    EL84

  2. ottimo pedale …. l’ho realizzato molti anni fa e mi ha sempre soddisfatto!!!! per quanto riguarda il “famoso” ticchettio concordo perfettamente anke a me talvolta mi ha fatto uscire pazzo (NB lo stesso problema lo da’ il famoso anderton tremolo con ldr) ….. proverò ad inserire il filtro ed eventualmente farò sapere .

    PS. nel mio vibe ho predisposto l’uscita per il pedale d’espressione che bypassa il pot del rate con un pedale esterno tipo volume …. molto utile !!! (come nei vecchi uni-vibe ;-))

  3. ehi fuzzy blues , gran cosa quella del pedale espressione , proprio come il vibe originale … se avrò tempo lo sperimento.

    per il filtro non ti preoccupare vedrai che andrà a posto , assicurato.

    Fatti sentire!

  4. ok .. magari appena ho un po di tempo libero ti posto qualche foto del suddetto exp pedal con sample audio …..

  5. Complimenti per il progetto!
    …purtroppo seppur avendo letto l’articolo non ho ben capito come realizzare il potenziometro reverse log… qualcuno mi potrebbe aiutare?
    … magari uno schizzo… con il valore del pot lineare e il valore della resistenza.

  6. anch’io ho realizzato l’easyvibe e posso dirmi pienamente soddisfatto ma senza qualla mod per il pedale d’espressione adesso sembra incompleto!
    suggerimento pratico?ho letto da qualche parte che bisogna usare un cavo stereo per mettere in parallelo il pot del rate con il jack di ingresso del pedale dato che dei 3 lug del pot nesuno va a massa…
    insomma come hai fatto?

  7. risolto.ho usato un semplice jack stereo (open frame, non quello in figura) collegato al pot del rate attraverso un cavo stereo.
    adesso ho dei problemi di massa…

  8. il wiring che ho fatto mette il gnd del jack stereo(pedale exp) a massa sul box che entrando in corto con la massa “a stella” posionata sul gnd del jack mono dell’output, manda in tilt l’effetto.
    avrai capito che ho collegato la calza del cavo stereo al gnd del jack stereo e poi l’hot 1 al tip e hot 2 al ring.
    mentre scrivo ho pensato di invertire i colegamenti tra ring e gnd sul jack stereo…

  9. hai usato un jack in plastica? la massa non va collegata a quella del
    circuito ovviamente se no fa casini.
    io non l’ho fatto vedo se chi ha scritto la mod può darti una mano.

  10. con il jack in plastica dovrebbe funzionare per il solo fatto cge il gnd del jack non va in corto con la massa del circuito, infatti se non collego il jack dell’output dove ho la massa della pcb funziona tutto.
    vorrei sapere se c’è un modi di farlo funzionare usando il jack con 2 switch spdt (che ho linkato sopra).
    intanto posto due link che ho trovato facendo delle spicifiche ricerche.
    http://www.experimentalistsanonymous.com/board/viewtopic.php?t=148 (vedi ultimo post)
    e poi
    http://www.geofex.com/Article_Folders/xprnped.htm
    non mi ricordo dove ma ho letto che per il tipo di wiring che avevo in mente doveva essere usato un pot “doppio” o dual…ah ecco l’articolo:
    http://www.krmusicalproducts.com/productsmegavibe.htm

  11. Possiedo un Peavey classic 30, non so di che classe sia. Potrò usare l’attenuatore? il valore?

  12. Grazie Marco, resta sottinteso che in caso di dubbi sono a disposizione di chiunque per chiarimenti.

  13. Ah, dimenticavo di fare una precisazione che potrà sembrare banale, ma che in effetti non lo è per tutti: questo pedale d’espressione lo si può utilizzare per qualsiasi effetto che lo richieda! 😉

  14. hei….. è da un pò che nn passavo da queste parti …. noto con con soddisfazione che la mia idea dell’ exp-pedal vi è piaciuta !!!! eh eh ….
    ….. piccolo consiglio …. per i veri appassionati del vibe consiglio vivamente di cimentarsi con il circuito dell’uni-vibe ’68 ….lì c’è veramente da divertirsi !!! a presto … ,,PLG,,

  15. Ciao a tutti!
    Bella guida Freedreamer!

    volevo solo farti una domanda: anche io mi sono cimentato nella costruzione dell’easyvibe, e vorrei inserire la exp out… solo che non sono riuscito a trovare in zona un jack come quello che tu descrivi… non potrei avere la stessa funzione con un normale jack stereo e un dpdt a levetta?

    ciao e grazie!!!

  16. Ciao Freed… grazie per l’interessamento!
    sentiamoci in PVT da Fennec!!!

    ciao

  17. sto completando l’easyvibe… ma mi è venuto un dubbio… che pedale d’espressione devo usare?
    in giro ne vedo con pots da 20k o 100k… dato che il pot del rate è da 100k, devo prendere un pedale espressione da 100k, vero?!?

  18. Ciao ragazzi… mi rivolgo ai possessori di Easyvibe modificati con l’exp out…

    Allora, ho realizzato la mod exp, anche se ancora non ho potuto provarla con un pedale d’espressione (a proposito, un bespeco vm16 da moddare va bene? che pedali avete usato?)

    ora però mi è venuto un dubbio… le connessioni dal pcb al pot del rate che c’erano già (il pedale era già assemblato e funzionante) le devo tagliare e lasciare solo quelle tra pot e il jack DPDT, oppure rimangono?

    grazie mille

  19. Hey, I need some help with wiring the board to the potis,
    I think something is wrong with mine.
    The leds are flashing in vibe mode, but the effekt only produces high peeps, much too loud, I checked all connections.
    The only thing I’m not sure is the weiring.
    I’m using an SPDT2 switch.
    Is there an email Adress I can send an image to?

  20. ciao

    vorrei realizzarlo, ma la pcb quant’è grande?
    te lo chiedo perchè non stampo a casa, ma preparo un unico file di pcb in pdf e porto a stampare
    Grazie

  21. Ciao, leggendo il post mi è venuta una voglia pazza di farne uno ma l’immagine della PCB è molto sgranata e non è utilizzabile. E’ possibile averne una più definita con indicate le giuste dimensioni oppure qualcuno ha un file per Eagle? Grazie a tutti e complimenti per l’ottimo lavoro!

  22. Ragazzi, vi prego… ma non riesco ad eliminare il tic tac in nessuna maniera. Ho realizzato la versione originale e ho provato a mettere la resistenza e il condensatore… ma niente! Sto veramente impazzendo. Aiuto!

I commenti sono chiusi