Una chicca sconosciuta di GMail

Sono sicuro che il 99.99999% degli utenti che usano GMail siano all’oscuro di una sua funzione, che penso si possa annoverare tra le più comode e versatili che esistano.

Volete sapere quale?

Alcuni di voi sapranno che il “punto” nello username è invisibile. Se avete un indirizzo pippo.pluto@gmail.com potete farvi mandare posta anche a pippopluto@gmail.com, a pi.ppopluto@gmail.com, a pipp.opluto@gmail.com e anche a pipp.o.p.luto@gmail.com, e così via. Insomma, avete capito, no? 🙂

Già questo può essere sfruttato nella creazione di filtri. Poniamo che decidiate di dare ai vostri amici la mail pippo.pluto@gmail.com e ai contatti lavorativi la mail pippopluto@gmail.com. Ebbene, potrete creare filtri appositi in modo da applicare un’etichetta particolare, ad esempio “Amici” per le mail che vengono indirizzate a pippo.pluto@gmail.com, e “Lavoro” per quelle spedite a pippopluto@gmail.com

Ma c’è di più.

Potete anche inserire testo aggiuntivo nel vostro indirizzo email, basta che lo facciate precedere dal segno ‘+’: pippo.pluto+quellochevolete@gmail.com

A che serve? Ad esempio a iscrivervi alla newsletter “disney” con l’indirizzo pippo.pluto+disney@gmail.com e filtrare così automaticamente i messaggi provenienti da tale newsletter. Oppure per una mailing list.

O anche, per iscrivervi a questo o quel sito (ad esempio: pippo.pluto+questosito@gmail.com). In questo modo potete anche scoprire quale sito ha venduto il vostro indirizzo email agli spammers…

4 risposte a “Una chicca sconosciuta di GMail”

I commenti sono chiusi