Ma che strano MacBook Pro

Accadde in una fredda mattina di settembre nella ancora più fredda germania che un redattore dell’online shop di T-Mobile pubblicando la foto del Macbook Pro scegliesse quella sbagliata. E, abbandonando quel tempo verbale, in pratica ha pubblicato in anticipo di due mesi quella del nuovo MacBook Pro! La foto purtroppo è durata poco tempo ma i redattori non sono stati abbastanza veloci poichè il nostro servizio di intelligence quella foto l’ha salvata… E precedendo nei tempi il caro Steve (che se non è morto di tutto quello che i giornali gli hanno diagnosticato ora ci andrà vicino…) noi vi presentiamo il nuovo Macbook PRO!

Sarà quello vero? A noi non è dato di saperlo e prendiamo la cosa con le pinze. Cosa sicura è che questa non è una foto ma un rendering in perfetto stile Apple e lo stile combacia perfettamente con quello delle ultime generazioni di Mac. Possiamo provare ad indovinare qualcosa di nuovo: oltre al profilo nero del monitor e la scomparsa del bottone di apertura(sarà magnetico??) potremmo provare ad indovinare che il nuovo display, in linea con la politica ambientale di apple, sia di vetro come l’iPhone e l’iMac (da cui erediterebbe anche il profilo nero coperto anch’esso dal vetro). Questo mi porta a chiedermi se ancora ci sarà la disponibilità del display opaco tanto amato dai fotografi, è vero che si può trattare il vetro per renderlo tale ma mi risulta che sia una cosa poco durevole, magari qualche ottico ci può illuminare in proposito. Altre previsioni sicure non si possono fare ma sinceramente spero che tra le caratteristiche ci sia il display FullHD anche nella versione 15″ e il superdrive BlueRay. Per il resto cosa vogliamo chiedere ad un computer che in passato si era qualificato come il miglior PC per Windows Vista? 

Tornando all’inserzione dello sbadato redattore di Tmobile oltre alle caratteristiche, che sono quelle del MacBook Pro middleline attuale notiamo il prezzo: 1700€ ossia circa 300€ meno dell’attuale. Si avvicina una riduzione dei prezzi anche per i portatili della mela? Speriamo! (Ai posteri l’ardua sentenza).

(Segnalato nell’articolo: http://www.nomad-village.it/testo_completo.asp?IDARTICOLO=1732 )