DIY: Beauty dish per intenditori

Dopo un po’ di pausa, ecco un nuovo progetto DIY direttamente dal mondo di Strobist. Dopo il ring-flash (spartano come pochi), micro-studio fotografico (ancora più spartano)) ed il disco per il bilanciamento dei bianchi, finalmente un progetto che sulla carta non dovrebbe farvi vergognare di mostrarlo ad altri. Non per questo però vi costerà una fortuna!

Il beauty dish è un sistema di illuminazione che offre la direzionalità del fascio luminoso unito alla praticità della soft-box, che permette un’illuminazione diffusa con ombre morbide. Il sistema è composto da una parabola riflettente sulla quale viene fatta rimbalzare la luce della fonte luminosa. In commercio se ne trovano di varie dimensioni, materiali e caratteristiche come ad esempio questo di Profoto; piccolo particolare, il costo esorbitante di queste soluzioni.

Beh, prima di cominciare a costruirlo, vi mostro un video giusto per farvi venire l’acquolina in bocca:

Dopo il salto, vi spiego come crearne uno..

Materiale di cui avrete bisogno:

n.1 vaso da fiori ampio, simile ad una insalatiera (il mio ha un diametro di 35cm) (costo 4.50 €)

n.2 bombolette spray di colore nero e bianco (5.60 € entrambe)

n.1 confezione di plastica da 50 CD (per intenderci, quella con il piolo al centro della base, su cui impilare i dischi) (0 €… fiùù)

n. 1 specchio convesso di diametro 10-12 cm (4.50 €)

n. 1 scatola di derivazione da incasso (di quelle usate dagli elettricisti) (0.90 €)

n. 1 staffa a L di alluminio (0 € di recupero)

n. 1 vite con dado (0 € di recupero)

n. 1 flash + ricevitore senza fili (ma questo compratelo che si fa prima 😀 )

Ora cominciamo.

Innanzitutto sappiate che volere è volare e, nonostante possa sembrarvi difficile, ce l’ho fatta io che non sono proprio un drago del bricolage… Detto questo, i passaggi sono un po’ ma dovrete essere precisi.

1) Procuratevi un vaso di plastica a forma di insalatiera di almeno 35-40 cm, questo perché un vaso troppo piccolo darebbe una luce molto concentrata e annullerebbe l’effetto positivo di questo accessorio. Si trovano tranquillamente nei grossi vivai e supermercati. Tagliate nella base un rettangolo della dimensione della scatola di derivazione da incasso che servirà come punto di entrata del flash. La scatoletta va tagliata anch’essa delle dimensioni del flash che volete usare, attenzione quindi!

Consiglio #1: una volta che avete tagliato ed inserito la scatoletta, la colla non è sufficiente per assicurare la massima tenuta, meglio aggiungere quattro viti autofilettanti agli angoli!

2) Una volta tagliata la base del vaso, tagliata la scatoletta ed inserita nell’apertura rettangolare, converrà applicare 4 segmenti di plastica ai lati della scatoletta, poiché le linguette che la compongono tenderanno a rompersi appena messe sotto sforzo; incollando dei rinforzi di questo tipo, si annullerà il problema.

3) Ora bisogna dipingere il tutto: per l’esterno vi consiglio una vernice nera opaca che dà un effetto molto professionale ed evita i segni delle dita. Stendete a piccole passate la vernice spray su tutta la scodella, facendo attenzione a non soffermarvi troppo sulla stessa parte per evitare che il colore coli e rovini il vostro lavoro; con più passate otterrete un ottimo risultato. Per la superficie interna è importante utilizzare una vernice lucida bianca, altrimenti l’effetto riflettente sarà molto limitato. Durante la stesura di questa vernice mascherate la superficie esterna e chiudete con delle gomitoli di carta l’apertura rettangolare, in modo tale da non macchiare il nero. Con il bianco cercate di fare più passaggi per essere certi di non lasciare zone con una copertura non uniforme della vernice. Lasciate asciugare perfettamente.

Consiglio #2: se utilizzate un vaso di plastica lucida, dovrete o carteggiare tutta la superficie per renderla ruvida, oppure utilizzare una vernice base apposita, altrimenti il colore non terrà. In ogni caso, se avete dubbi chiedete al colorificio, vi sapranno dare la vernice giusta per la plastica e i consigli specifici!

N.B. : consiglio 626 – occhio alla verniciatura, usate guanti, mascherina, occhiali e fatelo all’aperto, non è molto sana come operazione!

3) Bravi. Ora è il momento di montare la struttura di sostegno del riflettore, essenziale per distribuire uniformemente la luce su tutto il disco.

Sagomate la forma della scatoletta porta flash al centro della base del cilindro porta cd; fissatela all’interno del disco con la colla o 4 piccole viti, in modo tale che possiate continuare a sfruttare il sistema di avvitamento del cilindro trasparente. Attenzione, questa parte è importante! Fissatela poi anche in questo caso con colla o con viti.

4) Successivamente prepariamo il cilindro trasparente: prendete lo specchio convesso deflettore e incollatelo con opportuni piccoli spessori sul fondo del cilindro porta CD.

Consiglio #3: se non trovate questo tipo di articolo, potrete comunque utilizzare con discreto risultato anche una CD argentato (evitate colori strani) incollato nella stessa posizione. Per capire meglio il suo montaggio, ecco un micro video esplicativo:

Come si vede, sulla superficie posteriore si può notare la staffa fissata al disco tramite una vite con dato e galletto. Anteriormente, la buca rettangolare e il porta-cd con all’interno lo specchio deflettore convesso.

5) Staffa di alluminio a L che servirà per montare il beauty dish ed il flash su uno stativo. Dovrete praticare tre fori: uno sarà quello che terrà in posizione il disco, uno servirà per fissare allo stativo tutto il sistema e il terzo, più esterno, sarà il blocco del flash.

E questo è il risultato finito:

1. Risultato finito – da davanti si nota solo il bianco della superficie riflettente.

2. Distribuzione della luce.

3. Fascio di luce. Da questa inquadratura si può notare il montaggio finale sullo stativo.

Non ho avuto ancora il tempo di provarlo con qualche ritratto, ma non dispero, sicuramente uno di questi giorni avrò modo di farlo!

a presto!

m.

[fonte: http://www.flickr.com/groups/strobist/discuss/72157604541039854/]

10 risposte a “DIY: Beauty dish per intenditori”

  1. ciao! in un grosso negozio di forniture per auto, non è un articolo facilissimo da reperire! magari in rete c’è qualcosa..

  2. Sono contenta, finalmente un tutorial!! Grazie..!!!
    ma nn so dove comprare lo specchio converso, a castorama e bricolage nn ce lhanno, e in altri piccoli negozietti neanche..
    poi, è possibile avere la foto della staffa per capire meglio come deve essere applicata..??

    Grazie mille!!

I commenti sono chiusi