Una cassaforte da tasca – Ironkey S200 Basic

Ironkey S200

Chi ha una chiavetta USB alzi la mano. Bene. Chi ne ha devastata una tenendola in tasca alzi pure l’altra mano.

Spieghiamoci, il mio problema con le chiavette USB è sempre stato che, se non sono attaccate al portachiavi con le chiavi casa, le perdo. La mia prima chiavetta non apprezzò la cosa. Era una Sony da 128mb(ai tempi in cui ancora si usavano i dischetti da 1,44mb mi sembrava di girare con un datacenter in tasca) e a scuola era utilissima. Ma aveva un piccolo problema: era fatta di plastica. Direte voi: “e allora? sono fatte quasi tutte di plastica!”. Vero! ma avete idea a che forze sono sottoposti i nostri mazzi di chiavi? Torsione, schiacciamento, piegamento etc etc… Fatto sta che dopo pochi mesi la chiavetta era usurata, praticamente inutilizzabile.

Forte della mia esperienza, quella successiva la comprai di gomma. Ed era pubblicizzata come “resistentissima”, “waterproof”. Vero, resistette alla prova del portachiavi ma anche lei aveva un problema: era troppo larga e io dovevo usarla tutti i giorni nel computer della scuola che non aveva prese usb sul fronte del case, e, sul retro, ne aveva una sola libera. Per inserirla dovevo forzarla, capirete bene che, con l’uso di tutti i giorni, la presa USB ad un certo punto ha dato forfait. Diciamo che in due anni avevo “ucciso” due chiavette USB. Leggi tutto “Una cassaforte da tasca – Ironkey S200 Basic”

Lensbaby: Composer

Oggi parliamo di un obiettivo fotografico particolare, Lensbaby Composer. Per chi di voi non conoscesse l’ormai famoso sweet spot generato dalla serie di fantastiche lenti inventate da Craig Strong, Lensbaby non è altro che una particolare ottica decentrabile che ha la possibilità quindi di spostare il punto di messa a fuoco in qualunque posizione della scena, creando tutt’intorno un alone gradatamente sfuocato.

Kit LB Composer con ottiche opzionali.Lensbaby Composer è il risultato dell’ottimo successo avuto dai modelli precedenti caratterizzati da una lente applicata ad una struttura simile ad un soffietto che permetteva sia la messa fuoco (comprimendo o distendendo il soffietto), sia lo spostamento del punto di messa fuoco all’interno del fotogramma. Rispetto a questi modelli, confluiti nel modello “Muse“, Composer si basa su una specie di cuscinetto a sfera su cui si muove il gruppo ottico dotato di anello di messa a fuoco: in questo modo, invece di dover mantenere manualmente sia la posizione che la messa a fuoco premendo con le dita sul soffietto, potete tranquillamente settare il vostro obiettivo su un cavalletto e poter lavorare anche in studio con questo strumento.

Composer viene spedito con un’ottica a due lenti di vetro, molto nitida e precisa, con diaframmi a contatto magnetico rimovibili da f2,8 a f22; l’effetto sweet spot diminuirà d’intensità passando da aperture maggiori a minori. La caratteristica della nuova linea Lensbaby è il sistema Optic Swap, che permette di rimuovere il gruppo ottico dal vostro obiettivo e sostituirlo con una delle ottiche opzionali vendute sia in kit che singolarmente. Potrete scegliere tra un’ottica con singola lente di plastica, singola lente di vetro oppure pinhole/zone plate, liberando ancora di più la vostra creatività!

A queste ottiche base, se ne aggiungono da questo Natale anche altre due: un FishEye 12 mm e una lente Soft Focus!

Tra gli accessori Lensbaby permette di montare anche dei modificatori di lunghezza focale: Super Wide Angle 0,42x per passare dalla lunghezza focale standard di 50mm (formato full frame) a 21mm (!), oppure scegliere altri aggiuntivi per raggiungere la lunghezza focale di 80mm o a 30mm, lenti per la fotografia macro, particolari diaframmi sagomati per creare effetti bokeh diversi!

Giusto per mostrarvi di cosa stiamo parlando, eccovi un piccolo video creato ad hoc:

La curva di apprendimento è molto semplice, soprattutto per chi ha già usato le versioni a soffietto di questa lente; per chi è nuovo al mondo Lensbaby, non ci vorrà molto a capire come meglio sfruttare questo effetto.

Una piccola gallery per mostrarvi cosa si può creare, realizzata sul Lago Maggiore! in alternativa, qui sul mio stream di Flickr oppure nel sito ufficiale trovate molte altre immagini..

Castelveccana 01
Molo di Castelveccana (Varese)
Barche, Casteveccana (VA)
Barche, Casteveccana (VA)
Scarpe, canottieri Lago Maggiore.
Scarpe, canottieri Lago Maggiore.

Per quanto riguarda prezzi e disponibilità, vi rimando al sito originale.

MP3 su qualsiasi stereo via Bluetooth

VoiisSi avvicina il Natale e inizia la ricerca di idee per regali originali, e il Voiis Stereo Wireless Music Gateway potrebbe essere la soluzione per accontentare il vostro amico/parente/conoscente/fidanzato/amante che tiene sul PC o sul telefono una decina di migliaia di files audio.
Ma vediamo che cos’è e come funziona. Leggi tutto “MP3 su qualsiasi stereo via Bluetooth”

Un GPS logger a prova di bomba

Giusto un anno fa scrivevo la recensione del GPS logger i-gotU GT-120, che per parecchi mesi è stato un mio fedele compagno di viaggio.
Sfortunatamente, un paio di mesi fa, a causa di una mia disattenzione, l’amato Chicco è passato a miglior vita, e nonostante possieda un altro GPS logger (un QStarz Q1000P), ho subito rimpianto la semplicità d’uso e le ridotte dimensioni del prodotto della MobileAction, che è subito corsa in mio soccorso inviandomi in prova il fratello maggiore del GT-120, ossia il GT-200e.

i-gotU GT200e
i-gotU GT200e

Sarà effettivamente migliore del suo predecessore? Andiamo a scoprirlo… Leggi tutto “Un GPS logger a prova di bomba”

Basta rumore!

Uno dei grandi vantaggi delle fotocamere digitali rispetto a quelle a pellicola, è la possibilità di scattare in qualsiasi condizione di luce.
In condizioni di scarsa luce, nella fotografia tradizionale è infatti necessario utilizzare una pellicola più sensibile, il che comporta il cambio del rullino già installato in macchina, con possibile spreco di parte di essa, oppure il possesso di un secondo corpo macchina munito di pellicola ad alti ISO.
In fotografia digitale invece è possibile aumentare selettivamente la sensibilità ISO del sensore, simulando in un certo qual senso la presenza di un rullino maggiormente sensibile alla luce. Tuttavia ciò non avviene senza un costo: se in fotografia tradizionale la maggiore sensibilità della pellicola si traduce, al momento della stampa, in una immagine più sgranata e meno definita, una conseguenza simile accade anche in fotografia digitale, in quanto l’aumento della sensibilità ISO del sensore introduce un “rumore” digitale nell’immagine.
Sebbene i fabbricanti ricerchino costantemente il miglioramento di questi difetti, il rumore digitale rimane una costante delle fotografie scattate in condizioni di scarsa luminosità ad alte sensibilità ISO.
E’ per questo che esistono software di riduzione del rumore, tra i quali spicca Neat Image. Leggi tutto “Basta rumore!”

Webcam verde su skype 2.0 linux

Oggi, dopo che ubuntu jaunty mi ha riconosciuto in automatico la webcam ho cercato di utilizzarla in skype…ahimè, con scarsi risultati. Cercando una soluzione nel web ho trovato questo articolo che riprendo e la cui soluzione riporterò nel blog.

Ho notato che usando skype normalmente non mi riconosceva la webcam ma se lo facevo partire con il comando sottostante, tutto funzionava.

LD_PRELOAD=/usr/lib/libv4l/v4l1compat.so skype

Come l’articolo citato proponeva ho creato uno Leggi tutto “Webcam verde su skype 2.0 linux”

Modifica la tua compattina Canon per salvare in formato RAW

Se avete una compatta Canon equipaggiata con i processori Digic II, Digic III o Digic IV, potete sfruttare un hack del firmware e modificarla in modo da salvare i vostri scatti in formato RAW, e sfruttare così tutti i vantaggi del formato nativo.
chdklogofull_bright

Il blog di informaniaci ha scritto una bella guida in italiano. Altrimenti se non avete problemi con l’inglese, andate direttamente al sito del progetto CHDK (Canon Hack Development Kit).

Nota importante: questa modifica non invalida la garanzia!

Fotografare via cavo

Stavate cercando un modo per scattare via cavo con la vostra fotocamera? Credete che i prezzi siano troppo alti per permettervi un software del genere?? bene, il freeware ci viene incontro perché da oggi non avrete più questo problema!

Vi segnalo questo promettente progetto sviluppato da Stefan Hafeneger: Nikon Control Beta (ma il nome cambierà a breve). In pratica è un piccolo software freeware che permette di utilizzare via cavo le vostre fotocamere Nikon grazie alle SDK e che funziona sulla piattaforma OS X. Le fotocamere per ora supportate con sufficiente beta testing sono D90, D300, D700, D3 e D3X, mentre è stato aggiunto il supporto con l’ultima release anche per D40, D40X, D60, D80, D200. Se avete una di queste ultime fotocamere fatevi avanti per testare in anteprima l’applicazione, sarete di aiuto alla comunità!

nikon-control-beta-1

E’ possibile scattare tramite il pulsante nella finestra del programma, dalla fotocamera o addirittura dall’ultima release tramite l’Apple Remote (!) nel caso non avessimo lo scatto remoto. Per quanto riguarda gli altri controlli c’è BKT (per scattare più fotogrammi utilizzando la funzione bracketing dell’esposizione), un intervallometro per fotografare ad intervalli regolari pre-impostati, la visualizzazione a tutto schermo, istogramma e informazioni EXIF. Nella barra di stato si possono controllare tutte le impostazioni attuali di scatto della fotocamera. Leggi tutto “Fotografare via cavo”

Songbird 1.1: finalmente usabile?

spread-the-word

Di questo software ne sento parlare da mesi e mesi… ogni volta ingolosito da nuove features, lo scarico, lo installo, lo provo e poi sistematicamente lo rimuovo! Troppo lento, poco performante, scarse caratteristiche presenti in tutti gli altri player e prima o poi mi mandava in crash il pc.

Ci riprovo: è uscito Songbird 1.1, nuova versione e novità direi interessanti. Prima su tutte sicuramente la velocità: lanciato per la prima volta, ho importato tutta la libreria di iTunes e tutto è andato liscio come l’olio. La responsività è molto buona, nonostante la musica sia su un file server in condivisione tramite NFS. Leggi tutto “Songbird 1.1: finalmente usabile?”